Ciò che serve per diventare un grafico

Sappiate che questo articolo è rivolto a delle persone che vogliono osare, qui non sono ammesse le persone che si arrendono facilmente e tanto meno quelle che si ostinano a rubare le idee altrui, poiché l’idea è un riflesso, un frammento della propria persona e nessuno dovrebbe privarci delle nostre idee e tanto meno appropriarsene. Quando camminate per strada. avete fretta, la vostra attenzione è preziosa e non deve essere rubata a meno che non ne valga la pena. Ciò che serve per diventare un grafico è una visione completamente diversa. Se fino adesso avete visto negli alberi solo degli semplici alberi, non avete l’attitudine per diventare un grafico. Si diventa grafici perché si vede il mondo in modo diverso rispetto alle altre persone razionali. Una tazza di caffè non rimarrà mai solo una tazza di caffè per un grafico, ma un mondo in cui trovarsi, da cui trovare l’ispirazione.

caffe1 Se volete diventare un grafico, lasciate perdere per un momento la razionalità, essa vi ostacola e basta e l’attitudine del grafico sparisce con essa. Per diventare dei bravi grafici bisogna per prima cosa credere nelle proprie idee, come pensate di poter convincere qualcuno, se per prima quelli a non essere convinti siete voi stessi? Lavorate sulla fiducia personale, ciò che serve per diventare un grafico è il saper promuovere le proprie idee in modo originale. Quando una bustina di zucchero diventerà il modo per poter far avvicinare le persone allora inizierete a pensare come un grafico. Quando andrete al ristorante e ancora prima di notare i piatti, darete la vostra completa attenzione al font che avranno utilizzato per il menù, allora si sarete sulla strada giusta.

grafica-menu-arezzo-big      foto-11

L’attitudine del grafico è sempre basata sul rischio. Se vuoi diventare grafico devi diventare una persona che rischia molto e una persona che rifiuta la normalità, le persone normali non sono accattivanti e tanto meno ci sorprendono. Quando siamo per strada, presi dai nostri pensieri, il nostro sguardo può essere rapito solo da qualcosa che meriti davvero la nostra attenzione e per questo vi invito a stringere calorosamente la mano  agli amici colori, sono importantissimi e se vorrete catturare l’attenzione dovrete contare su di loro, sanno essere molto convincenti. L’attitudine del grafico è piena di insidie, nella cosa più semplice può essere nascosto l’errore più grave, quindi siate coraggiosi, poiché è nelle idee più assurde che si trovano le più grandi ispirazioni, ma sopratutto non smettete mai di porvi delle domande…

Come diceva il grande Steve Jobs “Siate affamati, siate folli!”.

stevejobs10

Questo sito è parte del progetto Kidscode.it.

Il materiale presente è ad esclusivo uso di simulazione didattica.

footer_laboratorio

La libertà di espressione abbraccia le diversità culturali.

Come adattarsi alle diversità culturali                                                                         Le certezze spesso sono forme sicure nelle quali nascondersi, la gente tace e non agisce, osserva e non si muove e lascia che la libertà di espressione venga sommersa dalla povere. Quando tacciamo di fronte ad un’ingiustizia in qualche modo siamo complici dell’ingiustizia stessa. “Può darsi non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non farete nulla per cambiarla”. Questa frase  Martin Luther King apriva un varco nelle coscienze altrui e invitava la gente ad agire facendo valere il diritto della libertà di espressione . La gente deve imparare a liberarsi de ogni schema attraverso la libertà di espressione, mettendo da parte i pregiudizi . La popolazione deve dare importanza alla libera espressione, affinché le sue parole non vengano messe in ombra dall’ignoranza, che senza tregua non lascia scampo alla diversità culturali.                                                                                                 Ma come possiamo fare per far si che la libertà di espressione riacquisti il giusto valore?                                                                                                                                           La parola chiave è viaggiare. Se vogliamo abbattere questi pregiudizi nei confronti delle diversità culturali, dobbiamo imparare ad osservare a spingerci al dì là del nostro naso, regalandoci una visione del tutto diversa da quella che avevamo inizialmente.                                                                                                                           Cos’è la libertà di opinione e com’è vista nelle diverse culture?                                           I colori hanno la loro importanza e per ogni paese acquistano un valore completamente diverso. Se per noi il colore del lutto è il nero, per i cinesi è il bianco e chi può dire quale interpretazione sia giusta? Bisogna abbracciare le diversità culturali e smettere di domandarci che abbia ragione o torto.                                              Spesso si pensa che le proprie tradizioni siano le più giuste e niente da ridire, penso che sia bello apprezzare le proprie origini, ma non per per questo bisogna disprezzare quelle altrui.  Dovremmo imparare ad osservare le diversità culturali con occhi diversi, poiché la libertà di espressione è importante, è vero, ma deve essere usata con un certo criterio.                                                                                                      Diversità culturali, il viaggio veritiero che ci cambia                                                        Questo è un invito ad abbracciare le diversità culturali e ad  apprezzare veramente l’importanza della libertà di parola, che molto spessa è sommersa da parole offuscate dal pregiudizio. Ma come possiamo adattarci alle diversità culturali, senza negare la libertà di espressione?     Non esiste forma migliore del viaggio per affrontare questi pregiudizi. Bisogna indossare le scarpe altrui, percorrere i loro cammini, assaporare le loro tradizioni, poiché attraverso il viaggio possiamo capire che spesso il concetto di libertà  è sotto forma di diverse culture.